Per visitare il Parco,
la miglior via è...
vaiasinara
Parco Nazionale dell'Asinara
Area Marina Protetta "Isola dell'Asinara"
immagine parcoasinara
  • CEAS.INARA - CENTRO ED. AMBIENTALE E SOSTENIBILITA'

Gli Osservatori del Parco Nazionale dell'Asinara e dell'Area Marina Protetta "Isola dell'Asinara".

Cosa sono e come funzionano.


Una delle finalità dei parchi nazionali, come indicato nella legge quadro delle aree protette (394/91), è la promozione delle attività di ricerca scientifica, formazione ed educazione ambientale, intese non solo come conoscenza del territorio e della risorsa naturalistica, ma anche e soprattutto come sviluppo di nuovi comportamenti positivi nei confronti dell’ambiente, nella consapevolezza e nel rispetto di tutte le relazioni biologiche esistenti in natura.

L’Asinara è l’ultima isola del Mediterraneo occidentale, con oltre 50 kmq di superficie, ancora non sviluppata: riveste per tale motivo interesse internazionale per il paesaggio, la geologia, la flora e la fauna che si sono potute conservare all’interno di un bacino geografico, quello mediterraneo, ormai quasi completamente antropizzato. L’utilizzo delle risorse naturali, in limitate zone - per usi agricoli e zootecnici in estensivo - ha contribuito a diversificare gli habitat ed aumentare la biodiversità dell’isola, caratterizzata da peculiarità naturalistiche di altissimo valore, con un territorio ricco di endemismi e specie rare.

In relazione all’importanza dell’isola dell’Asinara, della sua ricchezza specifica e dell’elevata diversità biologica, sono stati istituiti gli Osservatorio sulla Biodiversità.

La loro finalità è quella di supporto agli interventi di natura gestionale ed abbia una funzione scientifica e didattica.